DISABILITA' ED INTEGRAZIONE

PIANO ANNUALE DELL’INCLUSIVITÀ

Direttiva M. 27/12/2012 e CM n.8 6/3/2013

La scuola garantisce un sistema di istruzione inclusivo ed un apprendimento continuo, finalizzati:

- al pieno sviluppo del potenziale umano, del senso di dignità e dell’autostima ed al rafforzamento del rispetto dei diritti umani, delle libertà fondamentali e della diversità umana;

- allo sviluppo, anche da parte delle persone con diverse abilità, della propria personalità, dei talenti e della creatività, come pure delle proprie abilità fisiche e mentali, sino alle loro massime potenzialità;

- a porre le persone con disabilità in condizione di partecipare effettivamente a una società libera.

(Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità, art. 24)

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori

all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

(Costituzione italiana, art.3)

 

Si avvale della prestigiosa e continua consulenza del Prof.Francesco Fusca - Isp.Miur, della Dott.ssa Caterina Iannazzo - Resp.U.O. Neuropsichiatria infantile ASP Cosenza c/da Lecco di Rende e della Dott.ssa Cleofe Luberto, Resp.U.O. Neuropsichiatria infantile ASP Cosenza c/da Serraspiga.